Ritratti a memoria (2)

Questa è una memoria più vicina, perché sono i miei amici. 

2 commenti:

Beppe Casales ha detto...

se io sono quello che penso io... mmmm...

Betta ha detto...

Sì Beppe, sei quello che pensi!
Sono molto in ritardo con la risposta e me ne scuso, anche perché ci tengo a dire questa cosa: non ho cercato di fare propriamente dei ritratti quanto di cogliere una situazione, dei gesti. E' quello che mi interessa di più, ed è perciò che sto preferendo i segnacci veloci a tecniche più laboriose.
E' inutile dire che siete tutti molto più belli di così, siete bellissimi, se no perché mi sarebbe venuto in mente di disegnarvi... però vi siete riconosciuti, eh?! ;-D